Marc-Chagall-The-Appearance-of-the-artist_s-family

Costellazioni Familiari

 

Le Costellazioni familiari sono un metodo di aiuto alla persona basato sul riconoscimento delle proprie dinamiche personali e familiari attraverso una percezione che nasce da un campo di coscienza condiviso.

L’osservazione di questo campo, cosiddetto morfogenetico, privilegia il sentire profondo dell’individuo.

Messe a punto da uno psicoterapeuta tedesco, Dott.Bert Hellinger,il quale ha previsto che il terapeuta e il gruppo entrino in una condivisione emotiva profonda del vissuto della persona che chiede aiuto.

La persona che chiede la costellazione espone il suo problema, il disagio, un desiderio… o quello che vuole vedere della sua situazione personale. I partecipanti al gruppo diventano i rappresentanti di quanto esposto e “mettono in scena” la particolare situazione di chi ha chiesto la Costellazione. Se in un momento iniziale la realtà e la sua interpretazione possono essere offuscate dalla convinzione personale dell’individuo, attraverso i movimenti e le posizioni dei rappresentanti appare più chiara la dinamica affrontata che si rende manifesta attraverso un campo di coscienza condiviso. La rappresentazione permette di vedere altresì cosa ha generato la sua situazione personale , quali i nodi familiari non risolti, compresi quelli delle generazioni passate, quali componenti del sistema familiari possono essere stati eclusi, rifiutati, determinando con ciò comportamenti anomali nelle generazioni successive, comportamenti che risultano essere un tentativo di ristabilire l’equilibrio del sistema.

Nelle relazioni del sistema familiare vige quello che Hellinger ha chiamato ”ordine dell’amore”, le regole implicite nelle relazioni umane. “Gli ordini dell’amore sussistono indipendentemente dai nostri desideri, dalle nostre paure e soprattutto indipendentemente dalla nostra consapevolezza. Essi appaiono attraverso le conseguenze che derivano dalla loro violazione. Uno dei modi con cui li possiamo percepire sono le Costellazioni familiari..Il movimento profondo delle Costellazioni è sempre un movimento d’amore che ristabilisce gli ordini dell’amore”

Esistono dei legami profondissimi tra i componenti di una stessa famiglia, e delle eredità si trasmettono di generazione in generazione e si imprimono nell’inconscio di ogni nuovo bambino che viene al mondo che porta con se’ alla nascita, oltre a tutti i doni ricevuti anche il peso di ferite che appartengono al sistema familiare. Queste ferite agiranno sui componenti e finche’ non saranno riconosciute porteranno qualcuno  a comportamenti disfunzionali, come estremo tentativo di ristabilire l’equilibrio del sistema.. Queste ferite possono comprendere la esclusione di un membro della famiglia per comportamenti non approvati dal gruppo, un episodio di violenza che non permette di riconciliare vittima e carnefice, aborti misconosciuti che escludono dall’appartenenza familiare chi è comunque arrivato e ha diritto di essere riconosciuto, e cosi via… Il riconoscere le situazioni familiari discordanti permette di ristabilire relazioni significative ed equilibrate con il nostro passato e con le persone che in qualche modo ne sono coinvolte: questo sistema è per noi fondamentale in quanto nostro sistema di origine, di appartenenza oltrechè di riferimento , base quindi della nostra vita futura. La Costellazione ci mette in contato non solo con i nodi familiari di cui siamo inconsapevoli portatori, ma ci mette in contatto con il nostro progetto animico. Le Costellazioni non sono dunque una tradizionale psicoterapia basata su una relazione verbale tra terapeuta e persona, ma sono particolarmente innovative perchè prevedono l’esperienza, il movimento e soprattutto il sentire profondo, mettere in gioco in cuore. Il sentire del cuore scavalca gli inganni della mente e porta a una visione chiara ,immediata della realtà psichica dell’individuo, permette inoltre di agire subito per una possibile soluzione.

Incontri una volta al mese, Prossime date

  • 28 gennaio 2018
  • 3 marzo 2018
  • 6 maggio 2018
  • 17 giugno 2018
  • 15 luglio 2018
  • Studio Pandora,  Via Appia Nuova 71 int 6, Roma ( Metro San Giovanni)